Rapporto ASviS 2019: uniamo i puntini in un grande disegno di sostenibilità

7 Ottobre 2019


Si è tenuto lo scorso venerdì 4 ottobre 2019 l’evento di presentazione del rapporto annuale ASviS, presentato dal portavoce dell’Alleanza Enrico Giovannini.

“Quasi quattro anni fa, quando abbiamo cominciato, la gente diceva: ‘Agenda 2030, ma di che cosa state parlando?’. Oggi invece non solo molti sanno di che cosa parliamo, ma sentiamo l’impegno di tanti che condividono questa straordinaria avventura di salvare il mondo”. Il Prof. Giovannini ha iniziato la presentazione delle sue slide proiettando un disegno con pochi tratti e tanti numerini. “Il ruolo del Rapporto ASviS è di unire i puntini, come facevamo da bambini. E abbiamo anche bisogno di spostarli, perché le coordinate cambiano a livello nazionale ma anche a livello globale”. Il portavoce dell’ASviS ha proseguito con l’analisi dei progressi e dei ritardi verso lo sviluppo sostenibile a livello mondiale, europeo e italiano, ha esposto le proposte dell’Alleanza e ha citato una frase famosa di Karl Popper:

Il futuro è molto aperto, e dipende da noi, da noi tutti. Dipende da ciò che voi e io e molti altri uomini fanno e faranno, oggi, domani e dopodomani. E quello che noi facciamo e faremo dipende a sua volta dal nostro pensiero e dai nostri desideri, dalle nostre speranze e dai nostri timori.

“Noi il nostro futuro lo vediamo così”, ha concluso il Prof. Giovannini: “I 17 global goals sono il nostro futuro”.

Fonte


Tags:

agenda 2030 ASVIS sostenibilità


I commenti sono chiusi.