Presentato il progetto #5G4SCHOOL: “Il valore della tecnologia”.

14 Febbraio 2019


Fondazione Mondo Digitale e Fondazione Lars Magnus Ericsson unite nel digitale

Presentato #5G4SCHOOL, l’ambizioso progetto che porta il 5G nelle scuole italiane, per sviluppare competenze tecniche e creative riguardo le nuove tecnologie. Non sarà un progetto di sola formazione classica, ma come abbiamo raccontato nel precedente articolo, sarà un percorso che coinvolgerà una moltitudine di persone.

Il programma prevede circa 200 studenti provenienti da Istituti di scuola superiore di Roma e Milano che sperimenteranno le nuove tecnologie della rete di quinta generazione e del Cloud Robotics. Un percorso in cui svilupperanno la propria autoimprenditorialità dove avranno modo anche di mostrare le proprie idee e prototipi al Romecup 2019.

L’obiettivo del progetto è stimolare i giovani per una Società più innovativa e sostenibile, permettendo di facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro.

Il Segretario generale della Fondazione LM Ericsson, Alessio Zagaglia, ha rilasciato un’intervista riguardo il lancio del progetto. Clicca qui saperne di più.


Tags:

5G formazione giovani professionisti sostenibilità tecnologia


“Il Manager del Futuro”, intervento del Presidente Avenia sull’evoluzione del ruolo manageriale

12 Febbraio 2019


Quale sarà l’evoluzione del ruolo del manager nei prossimi anni?

Il 21 novembre scorso presso le Officine Farneto a Roma, si è tenuto l’evento celebrativo dei venti anni di attività della Fondazione Fondirigenti G. Taliercio. La celebrazione ha avuto lo scopo di redigere un paper chiamato “Il Manager del Futuro”, dove vari esponenti hanno contribuito fornendo il proprio pensiero riguardo l’evoluzione del ruolo del manager.

Per leggere l’intervento del Presidente della Fondazione LM Ericsson, Cesare Avenia clicca qui.

 


Tags:

business economia


I risultati del progetto “WeACT³”, un ponte tra tecnologia e cultura

14 Dicembre 2018


Giovedì 13 dicembre a Palazzo Barberini, l’Associazione Civita e le Gallerie Nazionali di Arte Antica hanno presentato i risultati del progetto WeACT³- La Tecnologia per Arte, Cultura, Turismo, Territorio, un’iniziativa di partnership pubblico-privato volta alla valorizzazione delle Gallerie, alla presenza del Ministro per i beni e le attività culturali Alberto Bonisoli.

Il progetto

WeACT³ è un progetto molto ambizioso, che ha permesso all’istituzione pubblica e alle aziende partner del progetto di lavorare congiuntamente con lo scopo di sviluppare soluzioni innovative per il potenziamento della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale. Un difficile rapporto quello tra arte, cultura e nuove tecnologie, ciò che ha spinto l’Associazione Civita e le Gallerie Nazionali di Arte Antica a lanciare le challenge che sono state poi colte dai partner tecnologici.

Si tratta un modello virtuoso che accoglie le sfide di un mondo in continua evoluzione, puntando a una maggiore efficienza ed efficacia nella gestione delle risorse e, al contempo, ad un nuovo modo di pensare la fruizione museale, come un sistema integrato di servizi, ad alto tasso di innovazione.”

dichiara il Ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli.

Per la prima volta un gruppo di imprese associate a Civita è giunto alla firma, un anno fa, di un contratto di sponsorizzazione tecnica con il museo sulla base di un progetto comune – coordinato da Civita su indicazioni strategiche suggerite dalla Direzione delle Gallerie – che ha visto la messa a sistema di soluzioni tecnologiche e innovative in maniera integrata. Parallelamente, nell’ambito del protocollo d’intesa MIBAC – ENEA, l’Agenzia ha preso parte al progetto stipulando un atto esecutivo con le Gallerie.

I partner

Il progetto vanta di collaborazioni virtuose di grande importanza, grazie alla partecipazione di: Avvenia, Consorzio Glossa, DM Cultura, ENEA, Ericsson, Gruppo DAB, Logotel, Mastercard, Oracle, Vodafone e Wind Tre.

Ognuno di essi ha messo in campo la propria expertise nella risoluzione delle challenge lanciate nel progetto, portando a compimento i task con ottimi risultati di seguito elencati.

I risultati

In sintesi, i prodotti rilasciati al museo dai partner del progetto sono i seguenti:

  • Un sistema di monitoraggio e diagnostica installato all’interno del Museo Barberini e delle Gallerie Corsini basato sulla piattaforma IoT Accelerator di Ericsson che ha contribuito alla relazione di un piano di risparmio energetico volto a garantire una maggior sicurezza per le opere esposte – Energy management a cura di Ericsson e Avvenia;
  • Una piattaforma software di supervisione per gestire e centralizzare sistemi e sottosistemi di sicurezza installata presso la sala regia di Palazzo Barberini – Security&Safety a cura di Gruppo DAB SpA;
  • Un sistema, accessibile online, che raccoglie, elabora ed organizza i contenuti prodotti dalle Gallerie (inventari, catalogo, immagini…), consentendo di costruire una base di conoscenza dell’intero patrimonio conservato, condivisa da tutte le funzioni organizzative del museo – Sistema di gestione delle collezioni a cura di Consorzio Glossa;
  • Lo sviluppo di un servizio che consentirà alle Gallerie di essere il primo museo in Italia in cui sarà possibile acquistare il biglietto tramite credito telefonico – Mobile ticketing a cura di Vodafone e Wind Tre;
  • L’ampliamento dei servizi digitali di pagamento, con l’introduzione dei POS contactless presso le Gallerie, al fine di rendere i pagamenti più semplici, sicuri e veloci. Inoltre, attraverso la propria piattaforma internazionale “Priceless Cities”, Mastercard ha promosso eventi dedicati ai titolari di carte iscritti al programma, supportando la promozione del museo – Pagamenti digitali a cura di Mastercard;
  • Un’applicazione per tablet con cui il pubblico, da febbraio 2019, potrà comprendere ed approfondire la conoscenza delle opere esposte – Guida digitale Galleria Corsini a cura di Consorzio Glossa;
  • Un modello 3D dettagliato della volta “Il trionfo della Divina Provvidenza” al fine di consentirne il monitoraggio anche per interventi di restauro – Digitalizzazione della volta di Pietro da Cortona a cura di ENEA;
  • Un modello 3D del “Trono Corsini” e del busto di Papa Alessandro VII Chigi di Gian Lorenzo Bernini volto a favorire la loro fruizione in modalità virtuale con cui facilitare la visibilità di alcuni dettagli, oltre che monitorare lo stato di conservazione delle opere nel tempo – Ricostruzioni 2D&3D di due opere esposte in Galleria Corsini a cura di ENEA;
  • Servizi di affiancamento e consulenza per la gestione di iniziative e campagne di digital marketing del museo al fine di incrementarne visibilità e afflusso di visite – Digital marketing a cura di DM Cultura e Oracle;
  • Una serie di iniziative che hanno affiancato la comunicazione e la promozione del progetto e del museo, quali:
    • la creazione di un’identità digitale e uno storytelling efficace ed univoco del progetto, grazie alla realizzazione del sito web di WeACT³ – da oggi online – di una serie di video e di un kit di comunicazione
    • Sito Web e comunicazione a cura di Logotel; l’organizzazione di 5 eventi volti a promuovere la conoscenza del progetto e delle Gallerie verso un pubblico più ampio e diversificato
    • Eventi promozionali a cura di Associazione Civita;
    • una “Maratona digitale” rivolta a giovani creativi e promossa da Ericsson con l’obiettivo di sviluppare un’idea di Museo del Futuro, un museo in cui la tecnologia sia al servizio della creatività, stimolando idee e proposte basate sulla piattaforma IoT Accelerator di Ericsson.

Nell’ambito del progetto WeACT³ la messa a disposizione, attraverso 12 interventi, delle ingenti potenzialità insite nelle tecnologie a favore della valorizzazione del patrimonio culturale ha costituito per le imprese e gli enti coinvolti una sfida accattivante, in cui la sinergia fra la capacità strategica dei partner e le competenze scientifiche delle Gallerie ne ha fatto un modello vincente di collaborazione pubblico-privato, replicabile in altri siti culturali del Paese.

L’iniziativa dimostra l’efficacia del modello collaborativo pubblico-privato proposto che ha raggiunto tali risultati grazie all’integrazione di competenze in grado di contribuire alla realizzazione di un’idea nuova di gestione museale. Nel corso degli ultimi due anni – dalla fase di progettazione a quella della realizzazione – hanno lavorato in maniera congiunta, tanto da parte delle Gallerie che delle imprese, ben 100 professionisti, con circa 20 specializzazioni differenti (ricercatori, esperti di beni culturali e di comunicazione, ingegneri, web designer, sistemisti, analisti programmatori, etc.) per un valore complessivo degli interventi di oltre 500.000 euro.


Tags:

innovazione tecnologia


#5G4SCHOOL : Fondazione Lars Magnus Ericsson & Fondazione Mondo Digitale portano il 5G nelle scuole

4 Dicembre 2018


La rete di quinta generazione entra nelle scuole italiane attraverso 5G4SCHOOL: un’iniziativa che comprende due percorsi ideati per avvicinare i giovani talenti alle nuove tecnologie che cambieranno il nostro modo di vivere.

Un futuro sempre più veloce

La tecnologia 5G permetterà di trasmettere dati fino a 10 Gigabit al secondo (10 volte più veloce del 4G LTE) rivoluzionando e innovando numerosi ambiti. Proprio per questo la caratteristica più importante di questa rete è la sua applicabilità: IoT, robotica, realtà aumentata, sanità, turismo; sono solo alcuni degli esempi in cui la nuova rete di 5° generazione porterà notevoli vantaggi in termini di velocità, latenza, affidabilità.

Gli ambiti di innovazione sulla quale si sta ponendo maggiore attenzione sono proprio:

  • Turism
  • Traffic Mobility
  • Safe City
  • Smart Agriculture
  • Smart Industry

Le Fondazioni

La Fondazione Lars Magnus Ericsson da sempre si impegna nello sviluppo sociale e tecnologico attraverso numerosi progetti ed attività, proprio come la Fondazione Mondo Digitale, due realtà diverse ma con un denominatore comune.

Laddove le imprese si preparano alle nuove tecnologie del futuro, nasce la necessità di valorizzare nuovi talenti ed investire sulla loro creatività e progettualità: obiettivo primario del 5G4SCHOOL.

Il programma

L’iniziativa sarà suddivisa in due percorsi:

  • Alternanza Scuola Lavoro: 30 ore di formazione su 5G e Cloud Robotics rivolte a 200 studenti delle scuole superiori presso Roma e Milano da settembre ad aprile 2019. Un progetto formativo orientato allo sviluppo di applicazioni IoT e Cloud per la robotica attraverso laboratori e webinar con aziende partner: Ericsson, Comau e Tim. Questa fase si conclude con un hackathon in occasione della RomeCup 2019, dove saranno coinvolti esperti del settore e che vedrà protagonisti i giovani talenti
  • Acceleratore Giovanile: percorso orientato all’autoimprenditorialità nel settore 5G e Cloud Robotics rivolto a 40 studenti delle scuole superiori di Roma e Milano da febbraio ad aprile 2019. Le fasi del progetto saranno:
    • Call4Ideas: selezione delle idee da “accelerare”.
    • Phyrtual Factory 4.0: lezioni frontali, laboratori per imparare a programmare e prototipare, coaching & mentoring.
    • Exhibition: esposizione dei prototipi alla Romecup 2019.
    • Challenge: selezione dei finalisti e premiazione dei vincitori.

Questo progetto conferma l’impegno delle due fondazioni Ericsson e Mondo Digitale nell’investire sui giovani e la loro formazione, per prepararli a rispondere in maniera efficace alle nuove richieste del mondo del lavoro e ad accogliere le avvincenti sfide del futuro.


Tags:

formazione giovani professionisti innovazione tecnologia


100 anni di Ericsson in Italia. Visita del Presidente Mattarella all’Ericsson studio di Stoccolma

4 Dicembre 2018


A 52 anni di distanza dall’ultima visita del Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat presso gli studi Ericsson in Svezia, anche l’attuale Presidente Sergio Mattarella, durante un Viaggio di Stato invitato da Re Carlo XVI Gustavo, ha fatto visita all’Ericsson studio di Stoccolma.

Un evento molto importante avvenuto proprio nell’anno in cui si celebrano i 100 anni di Ericsson in Italia. La visita è stata un’occasione per ripercorrere i momenti salienti della storia di Ericsson e per mostrare i benefici che essa ha portato nel tessuto economico sociale italiano. Grazie allo sviluppo capillare degli impianti e delle infrastrutture di rete, fisse e mobili, l’azienda ha contribuito ad un notevole cambiamento sociale e culturale che ha consentito agli italiani di comunicare in modi sempre più efficienti e moderni.

Oggi come allora, Ericsson si impegna costantemente allo sviluppo tecnologico del Paese attraverso un’importante attività di Ricerca & Sviluppo (R&S), che coinvolge ben 700 ricercatori in Italia, suddivisi tra le sedi di Genova, Pagani e Pisa.

Dal 2000 ad oggi sono 600 i brevetti depositati grazie a quest’attività, che ha permesso ad Ericsson di detenere un portafoglio brevetti dal valore inestimabile. Questo fa sì che la R&S dell’azienda in Italia contribuisca fattivamente, con la competenza tecnica e l’inventiva dei suoi ricercatori, allo sviluppo delle telecomunicazioni.

Al Presidente della Repubblica Italiana è stata presentata la tecnologia 5G e i suoi vantaggi e fatto provare alcune applicazioni concrete nel settore dell’automotive e della realtà virtuale, oggi oggetto di sperimentazione anche in Italia. Il Presidente ha avuto modo di provare l’auto a guida remota, la realtà virtuale e l’automazione industriale, che sono le nuove tecnologie d’avanguardia su cui Ericsson sta ponendo l’attenzione.

100 anni di Ericsson in Italia hanno portato l’azienda a costruire quello che oggi è un complesso di 3000 professionisti e 3 centri di ricerca e sviluppo che lavorano su tecnologie all’avanguardia, capaci di generare oltre 600 brevetti negli ultimi 18 anni.

E’ un grande onore per noi accogliere il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nell’anno in cui celebriamo i cento anni di presenza Ericsson in Italia. La Svezia e l’Italia hanno in comune una lunga tradizione di incredibili pionieri, inventori e imprenditori che hanno aperto la strada ai moderni mezzi di comunicazione. Oggi, a distanza di oltre un secolo, Italia e Svezia sono in prima fila nello sviluppo delle comunicazioni mobili con il 5G. Siamo lieti di aver presentato e fatto provare al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella questa nuova tecnologia, sul cui sviluppo Ericsson Italia è impegnata in prima linea” – commenta Federico Rigoni, Amministratore Delegato di Ericsson in Italia.


Tags:

business impresa innovazione


Keynote Speech del Presidente Avenia al Workshop Luiss Business School “The Fourth Industrial Revolution”

8 Novembre 2018


Si è tenuto l’evento “Network Economies and Global Economies of Scale. The Fourth Industrial Revolution” il giorno 8 novembre 2018, curato da Luiss Business School presso Villa Blanc, dove il presidente della Fondazione Ericsson, l’Ing. Cesare Avenia, ha partecipato con un keynote speech.

L’evento ha messo alla luce l’impatto che la digitalizzazione sta avendo su business model, processi e culture. Il digitale sta cambiando le economie di scala e l’industria in generale, promuovendo cambiamenti verso un’era dove network e piattaforme saranno fattori chiave per avere vantaggi competitivi.

Agenda del Workshop “The Fourth Industrial Revolution” di LUISS BS


Tags:

business economia innovazione luiss tecnologia


Maratona digitale a Palazzo Barberini: vincono gli effegiemme con il progetto #Goldenbox

12 Giugno 2018


Si è svolta ieri, lunedì 11 giugno 2018, a Palazzo Barberini la maratona digitale dal titolo Che forma avrà il museo del futuro? organizzata dalle Gallerie Nazionali Barberini Corsini, l’Associazione Civita ed Ericsson.

La sfida ha visto la partecipazione di giovani, umanisti, sviluppatori, programmatori, copywriter e data Analyst che, all’insegna dell’innovazione, hanno proposto, dopo tre settimane di intenso lavoro, la loro “idea di museo”, un luogo dove la tecnologia è al servizio della creatività, per migliorare l’esperienza di visita da parte del pubblico e, al contempo, incrementare conoscenza e visibilità del museo stesso.


 


L’iniziativa, presente all’interno della programmazione dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, si inserisce nell’ambito del progetto WeACT³- Agire insieme. La Tecnologia per Arte, Cultura, Turismo, Territorio, volto alla valorizzazione delle Gallerie Nazionali e promosso da Associazione Civita e dal pool di imprese del Comitato “Innovazione e Cultura” della stessa Associazione (Avvenia, Consorzio Glossa, DM Cultura, Enea, Ericsson, Gruppo DAB, Logotel, Mastercard, Oracle, Vodafone e Wind Tre).

Leggi il Comunicato Stampa sul sito dell’Associazione Civita


Tags:

giovani professionisti hackathon innovazione iot startup tecnologia


Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018

18 Maggio 2018


Infrastrutture resilienti, sostenibili e innovative a misura di Agenda 2030

Le infrastrutture svolgono un ruolo essenziale per il benessere e per la competitività del Paese e sono settori privilegiati per avviare progetti di sviluppo sostenibile. Fondamentale è inquadrare tali interventi in una visione basata su resilienza, sostenibilità ed innovazione.

All’evento sono chiamate qualificate personalità a illustrare idee, strategie e progetti per la definizione di uno scenario concreto e di lungo termine centrato sul Goal 9.

 

Si terrà il prossimo lunedì 28 maggio alle ore 10 presso l’Unione Industriali di Napoli l’evento promosso all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018 da titolo: “Infrastrutture resilienti, sostenibili e innovative a misura di Agenda 2030”, organizzato dal GdL 9 di ASVIS.

Il Presidente della Fondazione Lars Magnus Ericsson, ing. Cesare Avenia, terrà la relazione introduttiva ai lavori. (link)


Tags:

ASVIS business economia sostenibilità territorio


Incontro con Gaetano Miccichè – Presidente Banca IMI e Presidente Lega Seria A.

14 Maggio 2018


Si è tenuto lo scorso venerdì 20 aprile l’incontro con il Dott. Gaetano Miccichè, organizzato con la Fondazione Perseus all’interno del ciclo di appuntamenti promossi dal Club della Fondazione Ericsson.

La relazione sull’evoluzione del sistema bancario italiano è stata di grande interesse ed ha ripercorso la storia dei principali banchieri che hanno costituito una tra le banche più importanti del Paese.


Tags:

business giovani professionisti il club innovazione


Incontro con Franco Gianni – Fondatore Studio Legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners

11 Maggio 2018


Si è tenuto lo scorso venerdì 11 maggio l’incontro con l’Avv. Franco Gianni, organizzato con la Fondazione Perseus all’interno del ciclo di appuntamenti promossi dal Club della Fondazione Lars Magnus Ericsson.

L’intervento è stato di grande interesse ed ha ripercorso la storia della costituzione e dello sviluppo internazionale di uno degli studi legali più importanti del nostro Paese.


Tags:

business impresa